Nel web si sa oramai si può trovare ogni cosa. Ultimamente però ho scoperto uno spazio nuovo dedicato a creativi e agli artigiani, anzi alle creative e alle artigiane, che propone “Cose uniche fatte da persone uniche”, dove la maggior parte degli iscritti sono donne. La cosa mi ha incuriosito.
Sto parlando di Mooza, un nuovo marketplace online che propone uno shopping alternativo a quello dei grandi marchi. Con il loro direttore marketing Claudia Cesiro oggi parliamo del fenomeno marketplace online e di come questo possa aiutare i creativi e le creative.

Che cosa sono i marketplace online e perchè il vostro è diverso?

Allora, un marketplace è uno spazio online dove si trovano più marchi ed è possibile acquistare direttamente da ognuno di loro.
Il paragone perfetto nel mondo reale è il grande centro commerciale: tutti sanno che un centro commerciale ha moltissimo passaggio. Questo può essere molto utile per una piccola boutique o per un lavoratore indipendente. Soprattutto con la pandemia, che ha portato alla chiusura dei negozi fisici, i marketplace si sono sviluppati moltissimo, così come gli e-commerce, cioè i siti di un solo negozio, ma chiaramente ne hanno avuto maggiore vantaggio quelli dei marchi più conosciuti.
Gli artigiani, i creativi o gli artisti, prima di riuscire a creare il loro canale online, hanno affrontato molte difficoltà, a iniziare dai costi, ed è per questo che è nato Mooza, un portale capace, come un centro commerciale, di attirare traffico e vendite proprio aggregando più marchi e sulla base di forti competenze digitali.
Mooza a differenza di ogni altro marketplace ha deciso di rivolgersi solo agli indipendenti e agli artigiani, proponendo vero e autentico made in Italy per tutti quelli che hanno voglia di fare acquisti di cose belle fuori dal coro.

Sembra un progetto molto sfidante, quindi chi e cosa si trova su Mooza?

Sul portale è possibile trovare tutti i prodotti made in Italy della moda, degli accessori, del design, fino agli oggetti per la casa, o anche gioielli e creazioni di bigiotteria, quadri, stampe, articoli per bambini e tanto altro. L’importante è che siano prodotti lavorati in Italia artigianalmente, se non proprio a mano che riprendono delle tradizioni locali. Lanciato proprio un anno fa, su Mooza oggi si trovano oltre 1200 seller, cioè venditori, dai creativi indipendenti fino alle piccole e medie imprese e anche delle start-up , in cerca di clienti che sono in grado di apprezzare le loro creazioni.

Mi dicevi che la maggior parte dei vostri sottoscrittori sono donne. Avete fatto qualcosa in questo senso per attirarle?

In realtà è stato tutto molto naturale! Durante la pandemia molte lavoratrici hanno avuto per la prima volta del tempo per loro e per le loro passioni. Quindi, attività che prima venivano svolte come secondo lavoro, oppure a cui si dedicavano poche energie hanno potuto essere messe in primo piano. Le donne artigiane e creative sono una forza del made in Italy, anche poco sfruttata. Su Mooza abbiamo voluto creare per loro uno spazio per esporre le loro creazioni e renderle disponibili all’acquisto. Inoltre, nella nostra area di formazione Mooza Academy, abbiamo pubblicato alcune delle loro storie per farle conoscere. 

Scendendo più nel dettaglio, quali sono i reali vantaggi per un’artigiana, una creativa o un’artista di essere su Mooza?

Innanzitutto i costi. Mooza è gratuito e non si sostengono spese per iscriversi o farsi pubblicità. Mooza agisce come un agente, quindi solo a vendite concluse si corrisponde un 15% sull’ordine. Poi ci sono i vantaggi di gestione e digitali.  Un indipendente o un’artigiana non sa come muoversi nel digitale, deve investire del tempo e soprattutto non sa minimamente come procurarsi traffico e visite. La forza di un marketplace, rispetto a un piccolo negozio indipendente è proprio questo; le artigiane possono continuare a dedicarsi a creare invece di preoccuparsi di gestire il loro negozio. 

Ma se si ha già un proprio negozio online non va in competizione?

No anzi è anche meglio. È come aprire un altro punto vendita nel mondo reale, rafforza la fiducia e la conoscibilità del marchio trovarlo anche su un grande marketplace.

Prima abbiamo parlato della Mooza Academy, di cosa si tratta?

Di una sezione dedicata alla formazione dove si trovano sia consigli pratici; ad esempio consigliamo come realizzare delle belle foto prodotto con un budget contenuto o con il cellulare, fino agli errori da non fare nell’e-commerce. Oppure, come dicevamo prima è anche uno spazio per condividere storie, conoscenze, opinioni, anche grazie alla nostra community sulla nostra pagina Instagram.

Sembrano cose interessanti. Dato il periodo e visto che su Mooza si trovano cose uniche, puoi consigliarci qualche idea regalo?

Ci sono moltissime cose originali su Mooza, per darvi un’idea vi propongo: 

Una tovaglietta per il te in puro cotone 100%; realizzata interamente a mano con il bordo cucito e con stampa di alta qualità, creata da una delle nostre creative/artiste Eleonora Comacchio.

E per i più piccoli e per fare un regalo davvero unico queste scarpine nascita in tessuto giapponese blu/rosse di Modello Unico.

Per chi cerca qualcosa di speciale o anche di scoprire persone che fanno cose speciali l’invito a visitare Mooza.it!

Se hai trovato utile quest’articolo lascia un commento!

Un abbraccio,