Elementi essenziali per iniziare un blog – Tre semplici punti

Viviamo in un epoca in cui molti comunicano attraverso un blog le loro passioni e idee, ed ogni giorno ne nascono di nuovi. Alcuni di questi hanno successo, e una domanda sorge spontanea: quali sono gli elementi principali per iniziare (o reiniziare) un buon blog?

Scrollo tra i miei preferiti e ne cerco altri che mi siano d’ispirazione e motivazione. Cosa rende questi blog “forti”? Hanno sicuramente degli elementi in comune!
Proverò a buttare giù un piccolo elenco, partiamo da tre punti che trovo essenziali.

3 elementi essenziali per iniziare un blog

Il concetto

È chiaro, vogliamo aprire il nostro blog! Quale argomento tratteremo? Non è consigliabile aprire un blog di astronomia quando questo è qualcosa a noi estraneo e che nemmeno ci appassiona. Analizziamo le carte che abbiamo in mano, quali sono i nostri interessi? Ne abbiamo uno principale? Di più? Se si, mescoliamoli senza aver paura che non abbiano nulla in comune. Ci sono argomenti che probabilmente ci sembrano poco interessanti ma sono esattamente ciò di cui il mercato ha bisogno.

Deve essere qualcosa che amiamo davvero, il testo scritto è un arma a doppio taglio, fa trasparire il reale interesse dal mero tentativo di seguire una moda. E poi è più facile aver voglia di parlare di una passione.

Sarà consecutivo identificarsi in una nicchia e trovare così i propri lettori naturali. Esattamente come si formano i gruppi nelle scuole, ma con un blog hai un utenza grande quanto il web, il rischio di non trovare “amici” non esiste se sei vero.

elementi essenziali per iniziare un blog
Credit image: rawpixel

Audience (i lettori a cui ti rivolgi)

A chi è rivolto il tuo blog? Chiudi gli occhi e immagina chi c’è dall’altra parte dello schermo. Chi è? Immagina quella persona che condivide le tue stesse passioni.

Ad esempio: Condividi semplici tutorial di make up? Molto probabilmente avrai un pubblico giovane, in prevalenza donne tra i 13-28 anni, in cerca di soluzioni semplici. Scrivere ricette ricercate è la tua passione? In questo caso le statistiche dicono che saranno le persone tra i 28 ed i 42 anni a leggerti.

A meno che non si voglia scrivere un diario personale e privato, sapere per chi si scrive è uno degli elementi essenziali per iniziare un blog. Ti aiuta a produrre in modo più accurato e semplifica la pianificazione dei contenuti da creare.

Nel momento in cui si scrive  bisognerebbe anche chiedersi se quel che si sta creando è condivisibile. Comprendere se un lettore condividerebbe un contenuto è un altro fattore per creare contenuti che possono diventare virali.

Il nome

Potrebbe sembrare un inezia, ma scegliere il nome del blog rischia di diventare una vera sfida. Si tratta della ricerca di qualcosa che ci identifica, rilevante per il tema su cui vorremmo focalizzarci, che non sia difficile da ricordare e/o pronunciare.

Cerca un nome che senti tuo. Se i contenuti e le immagini sono buone, valorizzeranno di conseguenza anche il nome. A volte pensiamo che una parola non abbia rilevanza o sia troppo semplice e poi invece finisce che diventa geniale. Sono quasi convinta che i migliori nomi sono nati per caso.

Bene! Adesso è il momento di mettersi a lavoro!  Voglio trovare altri spunti di cui parlare. 🙂

Ricordati di lasciare il tuo feedback nei commenti.

Un abbraccio

No Comments

    Leave a Reply

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: