Come migliorare il tuo blog

Come migliorare il tuo blog – Consigli sul blogging [Parte seconda]

Ho aperto il mio primo blog su myspace, in un periodo in cui la più alta forma di originalità era aggiungere elementi lampeggianti e testi scorrevoli, a ritrovarseli oggi un lettore scapperebbe a gambe levate. All’epoca si trattava quasi di tenere un diario on-line, non era molto chiaro cosa si faceva, nessuno ti diceva come migliorare il tuo blog , non lo chiamavamo nemmeno “blog”.

Oggi, molti anni e molti blog dopo, senza ombra di dubbio, posso dire di aver imparato molto da quel periodo. Si, ho ancora tanta strada da percorrere, faccio molti errori, imparo cose nuove, le idee che ieri mi sembravano straordinarie oggi non lo sono più. Tuttavia, so che se potessi ricominciare da capo e tornare indietro nel tempo, mi sarebbe utile trovare dei consigli. Anzi, li cercherei come un cercatore d’oro. Avevo iniziato a parlare di quest’argomento nell’articolo “I 4 consigli sul blogging per chi apre un blog“, ed eccomi nuovamente qui per integrare più informazioni a quello che avevo già scritto.

Come migliorare il tuo blog – Ecco un elenco di pochi e semplici consigli

Non puoi piacere a tutti i lettori

Tentare di adattarsi a tutti i lettori è il modo più semplice e veloce per sentirsi frustrati. Siamo diversi, ci piacciono cose diverse e non c’è un modo per soddisfare tutti. I suggerimenti dei lettori sono importanti, ma bisogna essere se stessi. Segui il tuo istinto, parla di quel che ti piace, le persone a te affini ti seguiranno naturalmente.

La qualità è una questione di volontà, non di soldi

Scrivi i primi articoli, arrivano i primi commenti e finalmente scopri il mondo dei blogger. Poi un giorno girando sul web trovi un blog più popolare, magari con foto bellissime, contenuti e gadget favolosi, pensando che “chissà quanto avrà speso quel blogger per ottenere quei risultati!”. Credi che il fatto di non poter investire del denaro sia una buona scusa? Gli altri non hanno capacità sopranormali o un’intelligenza straordinaria, semplicemente agiscono. Per questo motivo, anche tu devi darti da fare per migliorare il tuo blog.

La qualità dei contenuti sul nostri blog è in gran parte una questione di volontà. Per cominciare, non è necessario avere una fotocamera professionale se conosciamo siti web che offrono foto gratis e la grafica per le nostre immagini non richiede necessariamente l’acquisto di un pacchetto Adobe, o competenze specifiche, basta anche usare gli strumenti gratuiti per l’editing delle immagini disponibili sul web e seguire i tutorial, non è così difficile come sembra. Mi rendo conto che sicuramente una buona attrezzatura è un valore aggiunto per la creazione di contenuti di qualità, ma questo fattore non dovrebbe essere sopravvalutato. Alla fin dei conti quasi nessuno ha iniziato la propria avventura di blogger possedendo tutto il necessario. L’unica cosa che ti serve davvero, per migliorare il tuo blog, è la creatività! Aggiungi anche voglia di mettersi in gioco e tanto impegno, il resto arriverà col tempo.

Non vale la pena posticipare l’acquisto di un dominio

Se potessi ricominciare la mia avventura coi blog ad oggi, non ci penserei due volte a comprare un dominio, per tre ragioni molto semplici:

  1. Quando, dopo alcuni anni, ho deciso di acquistare un dominio ed uno hosting, ho perso gran parte del lavoro e dei lettori dagli altri miei blog. Questo è sicuramente uno dei miei più grandi errori.
  2. I costi ad oggi sono veramente contenuti. Dipende tutto da quale hosting scegli.
  3. Nessuno ci garantisce che il nome del dominio a cui siamo interessati sarà disponibile quando, tra qualche tempo, ci decideremo di acquistarlo.

Le buone idee vanno scritte

Preferisco non pensare a quante buone idee ho perso col tempo. Ho imparato con l’esperienza a scrivere e salvare ogni cosa. Mi rendo conto che probabilmente non userò nemmeno la metà dei miei appunti, ma preferisco avere una marea di cattive idee su un pezzo di carta piuttosto che sapere di averne persa una buona.
.

La regolarità delle pubblicazioni non deve diventare un peso

Se sei regolarmente attivo sul tuo blog, le statistiche diventano positive ed i lettori ed il loro feedback aumentano. Col tempo tutto questo può creare una specie di dipendenza, arrivando a “pubblicare a tutti i costi”. Sappi che i lettori si accorgono subito del calo di forze, rischiando che i tuoi contenuti perdono di valore. Pubblicazioni utili ed in linea col tuo blog battono decisamente quelle forzate per essere puntuali in determinati giorni alla settimana.

I lettori attuali sono una priorità

Nell’inseguire le statistiche, ci si può facilmente perdere. Commentare altri blog e condividere fan-page per attirare nuovi follower, ci distrae spesso da quelli che abbiamo attorno a noi. Stai già scrivendo per le persone, ricordati di dar loro l’attenzione che meritano!

Spero che questi consigli possano contribuire in qualche modo a dissipare qualche dubbio ed aiutarti a migliorare il tuo blog.

Se ti fa piacere iscriviti al blog/sito, lascia la tua mail per ricevere le newsletter e seguire i cambiamenti e la crescita di Break Lab.

Un abbraccio,

Credit featured photo: kaboompics
 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*