consigli sul blogging

I 4 consigli sul blogging per chi apre un blog

Sono passati alcuni mesi da quando ho creato questo nuovo spazio web (come vola il tempo!) e sono trascorsi ben altri cinque anni dalla nascita del mio primo vero blog BeautyBreak. Sento di avere ancora molto da imparare in merito al mondo della rete, ma quel poco che so mi fa piacere condividerlo. Alla fin dei conti, di consigli sul blogging non ne abbiamo mai abbastanza. Ogni punto di vista è importante e può darci quel qualcosa in più. Questi suggerimenti, potrebbero rivelarsi utili anche per te, che oggi sei capitato tra le pagine virtuali di Break-lab.

Sarò abbastanza sintetica, ed elencherò i 4 consigli sul blogging che avrei voluto quando ho aperto il mio primo blog.

4 consigli sul blogging

1. Se non parli di te, nessun altro lo farà

Per molto tempo ho vissuto nella convinzione che se lavoravo coscienziosamente, un bel giorno magicamente il mio blog si sarebbe fatto notare. Che qualcuno avrebbe notato tutto il lavoro e le ore dedicate ad ogni post. Se ripenso a quell’idea mi rendo conto di quanto fossi ingenua. Il successo non arriva alle persone che aspettano con le mani in tasca! Se non diciamo al mondo cosa facciamo, nessuno lo farà per noi. Il cambiamento arriva quando inizi a cercarlo. La nostra prospettiva può cambiare anche ascoltando altri blogger. Quando capisci che il duro lavoro che li ha portati al successo o alla realizzazione di idee originali, non è stata opera di un miracolo, ma del loro persistente informare i social media sulle loro azioni (lo so, potrà sembrare sciocco, ma per me è stata davvero una scoperta incredibile).

2. Quel minimo lo dobbiamo investire

So bene quanto sia difficile iniziare e quanto si cerchino disperatamente soluzioni per non spendere troppo. E anche se non intendo convincere nessuno a investire alcunché, so anche quanto un approccio del genere ostacoli le fasi successive. Chi decide di aprire un blog si sarà detto: “Perché dovrei comprare un dominio personale? Chi vuole, mi troverà!”. Lo pensavo anche io. Ma se non hai intenzione di creare esclusivamente un diario virtuale, prima o poi ti troverai nella condizione di dover acquistare un dominio, magari dovendo cambiare piattaforma, e col rischio di ripartire da zero. Ho scritto un articolo che potrebbe esserti utile, in merito a quale sia la piattaforma migliore, secondo la mia personale esperienza, che trovi qui: Creare un blog: Blogger o WordPress.

3. Non credere a ciò che la gente dice, credi a quello che fanno

La prima volta che ho sentito questo consiglio, mi ha un po’ confusa. Ma un esempio pratico può spiegare bene il concetto: ricordate quando, a seguito di tutti quei grandi cambiamenti su Facebook, valanghe di persone annunciavano la chiusura dei loro profili? Voi conoscete qualcuno che lo ha fatto davvero? Io no.
È sorprendente quanto spesso le parole rimangano solo parole. Purtroppo, questo significa anche che possiamo ricevere centinaia di complimenti, ma finché non abbiamo persone che sono realmente disposte a pagare per ciò che offriamo, è difficile parlare del successo di un’idea. Allo stesso modo le critiche che non si basano su fatti reali, lasciate che restino parole e fate affidamento solo sui fatti.

4. Parla dei cambiamenti solo quando divengono certezze

Quante volte hai programmato dei cambiamenti spettacolari, ed alla fine sei solo riuscito solo ad annunciarli? Agli inizi del mio blogging parlavo a ruota libera di qualsiasi progetto mi venisse in mente, spinta dall’eccitazione di aver trovato un idea che mi sembrava brillante, poi l’entusiasmo calava, magari scoprivo che la realizzazione di quel progetto non era così semplice come poteva sembrare, o più semplicemente non era un idea così brillante, e rimaneva solo il rumore dell’annuncio di qualcosa che non sarebbe mai accaduto. Queste esperienze mi hanno insegnato a rivelare le mie idee solo quando sono alla fine di un progetto e sono sicura che nulla rovinerà i miei piani. Ad oggi, questa conquistata lungimiranza mi ha salvata da molte situazioni stressanti e probabilmente me ne risparmierà delle altre.

Mi auguro che alcuni di questi consigli sul blogging possano esservi utili. Se avete altri suggerimenti vi invito come sempre a commentare! 🙂

Se ti fa piacere iscriviti al blog/sito, lascia la tua mail per ricevere le newsletter e seguire i cambiamenti e la crescita di Break Lab.

Un abbraccio,

Credit featured photo: kaboompics
 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*